Strade parallele

Strade parallele

Nelle crepe che si aprivano, inaspettate, mi apparivano nitidi i contorni delle occasioni perse e di quelle mai cercate, per cecità o indolenza, e tutte insieme andavano a formare nella mia mente un universo di strade parallele e di pensieri. Mi diressi a piedi verso...
La fatica del fabbro

La fatica del fabbro

Il giorno in cui mi autoproclamai Subcomandante del Destino Operoso ebbi come la sensazione di avere precocemente ceduto alle lusinghe del presenzialismo esistenziale. Quel giorno segnò la fine dell’allegra innocenza. Il nuovo grado richiedeva un impegno diuturno al...
Tempo

Tempo

Ora che il tempo si è rivelato una illusione e la mia mente ha smesso di porsi domande, ogni cosa mi appare come avvolta nella sua giusta luce.

Corrispondenze dal remoto

Corrispondenze dal remoto

Non c’è immagine più viva di quella del vecchio fermo davanti al manifesto funebre. L’altra mattina ne osservavo uno. Era come assorto, la schiena ricurva, lo sguardo fisso su lettere cubitali che dovevano restituirgli grumi di ricordi e storie dal remoto. Ho...
Altre vite

Altre vite

Se potessi ritagliarmi un paio di vite, attingervi all’occorrenza, sarei un suonatore di violino e di chitarra ma anche un maestro d’orchestra e un pittore.