A riprova del fatto che in me convivano diverse personalità, talvolta in conflitto tra loro, domenica sono andato allo stadio a vedere la partita di pallone. Curioso notare che anche il linguaggio dei tifosi abbia subito una sua intima trasformazione, mutuando il lessico dalla cruda realtà: una volta l’arbitro era un semplice cornuto, ora è una munnezza. Tutt’al più, una lota*.

*Lota, recipiente tipico dell’Asia meridionale; nella lingua napoletana può assumere il significato di melma, fango, o anche di escrementi; figurativamente può intendere una persona abietta, insopportabile

Pin It on Pinterest