Tra i due, la luna e il castello, non correva buon sangue. La prima sapeva essere intollerante fino al disprezzo verso la figura del maniero superbo e supponente. Ogni occasione era per lei propizia per esaltarne la oscurità e scucirgli di dosso, con stile e precisione, quell’odioso drappo di sicumera, quasi a voler restituire ad esso integro l’originario abito di scoglio.

Pin It on Pinterest