Era convinta che io fossi ebreo. Ero lì, disteso al sole e sconosciuto, su quella spiaggia ciottolosa della Dalmazia, un torrido pomeriggio di Ferragosto, poco più avanti di lei, mentre donne accaldate offrivano ai bagnanti ampolle di olio extravergine e frutta di stagione. Se ne convinse allora, in quel preciso istante, senza una ragione precisa, solo osservandomi riporre con cura gli occhiali da sole nella custodia, prima di ogni bagno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: