Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere altri occhi, vedere l’universo attraverso gli occhi di un altro, di centinaia d’altri: di osservare il centinaio di universi che ciascuno di loro osserva, che ciascuno di loro è.

Marcel Proust

Di nuovo in partenza, per luoghi in parte già visti, ma dunque con altri occhi, in un passato che ora mi appare come remoto e per questo vorrei rivivere, altro da me. Porto di partenza, altro di approdo. Osserverò il mare, da prospettive differenti. In valigia ho messo l’essenziale. In tasca, il vecchio Moleskine caduto in disgrazia. Comprerò un cappello in feltro soffice da sfoggiare la mattina di Natale. Cambieranno intorno a me le lingue e i paesaggi. Mi affaccerò all’alba del nuovo anno sul Guadalquivir. Girerò in lungo e in largo, finché le feste non porterò via.

Pin It on Pinterest