La leva malinconica e la superba

La leva malinconica e la superba

Superba signora del mare, una città che imparai così a riconoscere, giorno dopo giorno, come la cantilena dolce e malinconica della sua lingua: dalle alture al fronte del porto, il profilo colorato da cartolina e quello più nascosto. E il tempo sembrò come d’incanto accelerare.

Roma

Roma

A Roma, già che c’ero, sono andato a ripassarmi i capolavori della Galleria di Villa Borghese e quelli della Galleria Nazionale di Arte Moderna.

Visioni

Visioni

Portammo indietro le lancette, inondati da fiumi di luci e colori nella corrente di Times Square. Vapori dalle grate come nebbia disegnavano visioni.

Distanze

Distanze

Abitavo nel vicolo della spiaggia, in un appartamento dal soffitto alto e le finestre enormi, dalle quali potevo osservare il vicino che raccoglieva arance.