Lo sguardo

Lo sguardo

L’ultima volta che incrociai il suo sguardo vi lessi nel profondo una preghiera. Pregava per me, per i miei orizzonti limitati, mentre fuori pioveva.

41° parallelo

41° parallelo

New York, 41° parallelo. Da bambino immaginavo che gli abitanti di New York potessero udire i miei passi. Mio padre mi aveva raccontato a modo suo la storia dei paralleli ed io l’avevo interpretata secondo i canoni del mio mondo immaginario.

A cidade

A cidade

Stamattina mi sono svegliato al pensiero di Lisbona, dei suoi vicoli malinconici, dell’odore di bacalhau. A cidade, Lisboa. Music by Madredeus.

La fatica del fabbro

La fatica del fabbro

Il giorno in cui mi autoproclamai Subcomandante del Destino Operoso ebbi come la sensazione di avere precocemente ceduto alle lusinghe del presenzialismo esistenziale. Quel giorno segnò la fine dell’allegra innocenza. Il nuovo grado richiedeva un impegno diuturno al...
Tempo

Tempo

Ora che il tempo si è rivelato una illusione e la mia mente ha smesso di porsi domande, ogni cosa mi appare come avvolta nella sua giusta luce.

Zagreb

Zagreb

Passeggio per il centro di Zagreb, attraversando la piazza principale della città, intitolata a Josip Jelačić di Bužim. Vedo la sua statua in lontananza.