Le strade del centro sono affollate, i negozi pieni. Il Natale qui sembra arrivato in anticipo, ostentando opulenza e luminosità. Il mio amico del ristorante indiano mi aveva consigliato di prenotare per la sera. Così ho fatto, evitandomi una lunga fila e molta umidità. Forse quel tizio ora caduto in disgrazia aveva ragione. I ristoranti sono pieni, a Covent Garden. Le ore della notte scivolano via, in un paese lontano. La verità è che anch’io avevo voglia di sentirmi altrove, come se la realtà non mi appartenesse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: